MK 3.3

Termosaldatrice automatica per polifusione di lastre di materiale termoplastico (in accordo con la normativa D.V.S. 2207) di larghezza massima 3mt e spessore massimo 54mm.

La termosaldatrice Marok MK3.3 è stata progettata e costruita per saldare, mediante polifusione, lastre di materiali termoplastici (come PVC, PP, PVDF, PE, ecc.). La macchina ottempera alla normativa D.V.S. – 2208 e può eseguire saldature per polifusione in accordo con la normativa D.V.S. – 2207. Grazie alla sua flessibilità, la MK3.3 può eseguire, con lastre larghe fino a 3 metri e senza vincoli nella lunghezza, tre diversi tipi di lavorazione: Saldatura in piano Saldatura a cerchio (detta virola) Saldatura ad angolo di 90° Un dispositivo di sgancio posto all’ estremità della macchina rende possibile sfilare agevolmente lastre e i tubi di grandi dimensioni. La MK3.3, per ottenere le condizioni migliori necessaria all’ottenimento di una saldatura omogenea, utilizza un sistema computerizzato. Per ogni saldatura eseguita viene prodotto un certificato in formato elettronico. La semplicità di utilizzo di tale sistema computerizzato permette anche a un operatore non specializzato di pianificare ed eseguire, tramite la consolle di comando, tutte le lavorazioni . Una volta avviato il ciclo di lavoro, lo stesso operatore potrà espletare nei tempi di attesa altre mansioni. La termosaldatrice Marok MK3.3 è il risultato di anni di esperienza acquisiti direttamente sul campo a contatto diretto con gli utenti finali. Grazie anche alle indicazioni di questi ultimi è stato possibile far evolvere una macchina, che già si giovava di un riuscitissimo progetto di base, a livelli tali da non dover temere, nel proprio segmento di mercato, nessun concorrente per quanto prestigioso.

CARATTERISTICHE TECNICHE

TIPO DI MACCHINA Termosaldatrice per polifusione.
Costruita in accordo alla normativa tedesca D.V.S. – 2208 per eseguire saldature secondo la norma D.V.S. – 2207.
MATERIALI SALDABILI Lastre di materiale termoplastico (PVC, PE, PP, PVDF)
LUNGHEZZA UTILE MASSIMA SALDATURA 3000 mm
SPESSORE MINIMO SALDABILE 3 mm
SPESSORE MASSIMO SALDABILE 54 mm
SALDATURE EFFETTUABILI in piano
a cerchio
ad angolo a 90°
ALIMENTAZIONE ELETTRICA opzioni disponibili: 
380 V, trifase
230 V, monofase
[altre soluzioni a richiesta]
POTENZA MAX. ASSORBITA 3500 VA
ALIMENTAZIONE ARIA COMPRESSA E’ richiesto l’allacciamento ad una linea di aria compressa od a un compressore esterno.
PESO DELLA MACCHINA circa 2100 kg
DIMENSIONI D’INGOMBRO 3880 x 1310 x 1360mm [mensole ripiegate]
3880 x 2910 x 1360mm [mensole estese]

ESEMPI DI LAVORAZIONE

Saldature di lastre in posizione orizzontale.

Saldature di lastre per la costruzione di tubi e cilindri (virole). Il diametro minimo eseguibile è pari a 450 mm. Non ci sono invece limitazioni per quanto riguarda il diametro massimo.

Saldature di lastre in posizione verticale. Con questa modalità di lavorazione è possibile realizzare sezioni tubolari rettangolari (sezione minima 130 x 230 mm) o quadrate (sezione minima 320×320 mm).

MK 3.3
Torna su
IT-EN-FR-DE»